ESAME AUXOLOGICO E SUA INAFFIDABILITA’

Il Prof. Lodovico Benso ed il Prof. Silvano Milani (dell’Università di Milano -Unità di Biometria) hanno pubblicato un articolato studio scientifico in cui spiegano l’assoluta inattendibilità dell’indagine auxologica effettuata sui minori stranieri per determinarne l’età biologica. L’esame auxologico convenzionale si fonda sulla stima degli indici di crescita di alcune strutture ossee (polsi e mano) che dovrebbero evocare il tasso di maturità dell’individuo e quindi determinarne l’età biologica.  Nell’ambito della loro articolata ricerca, i due studiosi rappresentano che le attuali e più frequenti metodiche si basano su studi aventi ad oggetto bambini ed adolescenti di nazionalità inglese ed americana censiti nel periodo a cavallo tra le due guerre. Si tratta di esiti incerti e non comparabili con la situazione di crescita di individui appartenenti ad etnie differenti, con conseguente distorsione dei risultati, privi di coerente obiettività. 

[divider]

[box type=”download” ]RELAZIONE BENSO-MILANI-ETA-BIOLOGICA[/box]

         

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *